psni logoGli unionisti sono divisi sulla possibilità che un ufficiale della Garda (la polizia della Repubblica d’Irlanda – NdT) divenga il prossimo comandante della PSNI dopo l’annuncio di Hugh Orde, che ha comunicato l’intenzione di lasciare la guida della polizia nordirlandese.
L’elezione di Hugh Orde a presidente dell’Association of Chief Police Officers (APCO) apre la strada, per la prima volta, alla possibilità per gli ufficiali di alto rango della Garda di candidarsi ad occupare il posto di comando della polizia dell’Irlanda del Nord.

La speculazione iniziale collegava alcuni ufficiali della polizia inglese alla successione di Orde, apprezzato per il suo lavoro in Irlanda del Nord, che lascerà la scrivania il prossimo settembre.

Ma, come evidenziato dall’editorialista Liam Clarke a gennaio, una regola modificata negli ultimi anni permetterà ad uno degli 11 Assistenti Commissari della Garda – che stanno operando contro i dissidenti repubblicani a sud del confine – sono adesso eleggibili per tale posizione.

Basil McCrea, Ulster Unionist Party e membro del Policing Board – l’organismo che dovrà eleggere il successore di Hugh Orde, ha affermato che potrebbe essere “sicuramente una possibilità” la candidatura di un poliziotto della Repubblica a comandante della polizia (Chief Constable).

E, ha detto, se fossero i migliori candidati per questo lavoro, non ci sarebbe alcun motivo per bloccare l’elezione di un membro della Garda a successore di Orde.

“Tutte le nostre pubblicità vano ai funzionari delle isole britanniche e oltre – ci sarà il problema di assumere la persona giusta per questo posto”, ha continuato.

“Ci sono implicazioni politiche e dovranno tenerne conto.

“Dovrà essere un candidato assolutamente eccezionale che ti farà dire: «Ecco perché ha avuto questo posto». Se fosse qualcosa di diverso rispetto ad un eccellente candidato, non credo possa funzionare perché potrebbe creare delle divisioni.

“Questo non è una faccenda di correttezza politica – è un argomento serio e dobbiamo prendere la persona giusta”.

Ma Peter Weir, politico del DUP all’interno del Policing Board, ritiene che un poliziotto proveniente dal sud non possa avere la necessaria conoscenza della situazione nel Regno Unito per guadagnarsi il posto.

“Chiaramente, vogliamo sia il miglior ufficiale a prendere il lavoro”, ha affermato.

“Ma voglio porre una domanda di senso pratico, ovvero se qualcuno che non ha un’esperienza diretta di polizia in Gran Bretagna possa portare un alto livello di esperienza per questo lavoro e penso che sarebbe una barriera difficilmente superabile da un ufficiale della Garda”.

Il parlamentare di North Down afferma anche che il Policing Board ha bisogno di riesaminare la regola che impedisce a chiunque non abbia almeno due anni di esperienza, come assistente capo della polizia o di grado superiore, in una forza di polizia che non sia la PSNI di ottenere il lavoro.

In base a quella regola, nessuno degli ufficiali della PSNI, tranne il vice comandante della polizia Paul Leighton, che andrà presto in pensione, potrà candidarsi al posto lasciato vacante da Orde.

“Credo che il Policing Board dovrà valutare il problema della potenziale eleggibilità o meno di qualsiasi candidato interno”, ha proseguito Weir.

“Se dobbiamo avere un’adeguata e aperta competizione, non dovremmo cercare di eliminare alcun candidato in questa fase”.