Martin McGuinness - Gerry AdamsMartin McGuinness oggi avrà ulteriori contatti con i governi di Irlanda ed Inghilterra sui negoziati per il trasferimento dei poteri su polizia e giustizia al parlamento nordirlandese.

Il vice primo ministro dello Sinn Fein vuole che le responsabilità sui due settori vengano passate al più presto possibile da Londra a Belfast.

Lui ed i suoi partner del DUP nel governo condiviso, hanno ricevuto un’offerta finanziaria da Gordon Brown, per avviare il processo.

McGuinness ha avuto colloqui con il ministro per gli Affari Esteri, Micheal Martin, a Dublino, prima di incontrare il primo ministro Brown a Downing Street.

Il DUP vuole assicurarsi l’esistenza di fiducia da parte della comunità unionista prima di proseguire oltre.

Oggi il presidente dello Sinn Fein, Gerry Adams, ha parlato davanti all’Assemblea Parlamentare Irlandese-Britannica a Swansy.

“La visione dello Sinn Fein di una nuova Irlanda riguarda un’Irlanda condivisa, un’Irlanda integrata, un’Irlanda nella quale gli unionisti hanno parità di trattamento, un’Irlanda dove ci sia rispetto per la diversità culturale, ed un luogo dove ci sia uguaglianza politica, sociale, economica e culturale”, dirà oggi.

“Non c’è alcun desiderio da parte dei repubblicani irlandesi di conquistare o umiliare gli unionisti.

“Non c’è posto per la vendetta nei pensieri o nel vocabolario repubblicano”.

Adams affermerà che il confine con la Repubblica d’Irlanda è più che un inconveniente.

“La realtà è che l’economia nel Nord è troppo ridotta per esistere in isolamento.

“Le economie delle due parti dell’isola sono interconnesse ed interdipendenti. La fornitura di servizi pubblici è ridotta ed inefficiente”.