Ecco il volantino consegnato oggi pomeriggio a East Belfast, per chiedere la fine delle violenze nel quartiere. È siglato dagli orangisti di Ballymacarrett, dal Progressive Unionist Party, dai lealisti della formazione Red Hand, da alcune chiese e da numerose associazioni comunitarie, per chiedere la fine delle violenze nel quartiere.
[divider]

Violenza gratuita a East Belfast

La gente di East Belfast chiede a chi è coinvolto negli attuali disordini di fermarsi subito. Aggiungiamo che chiunque viene nella nostra zona per partecipare ai disordini non è il benvenuto.

Gli scontri non promuovono in alcun modo una causa, ma piuttosto stanno danneggiando questa comunità, provocando ulteriore sofferenza. Ci sono stati problemi con la PSNI e le tattiche adottate, tuttavia queste continuano ad essere sollevati e affrontati al più alto livello.

I sottoscritti hanno i propri punti di vista sulle attuali proteste, ma tutti i firmatari sostengono il diritto di protestare pacificamente e legalmente. Questo appello parla di fermare l’inutile violenza, la paura e la sfrenata distruzione provocata da pochi elementi.

Noi che viviamo, lavoriamo o abbiamo interessi a East Belfast possiamo avere differenze di opinioni su molte questioni, ma siamo UNITI nella determinazione di fermare questa ulteriore sofferenza per la comunità.

Ballymacarrett District LOL No 6
Belfast Interface Project
Bloomfield Community Association
Charter N.I.
Christian Fellowship Church (CFC)
East Belfast Alternatives
East Belfast Community Development Agency
East Belfast Mission
East Belfast Partnership
Inner East Youth Project
Lagan Village Youth & Community Group
Mountpottinger Presbyterian Church
N.I. Alternatives
Oasis Carina In Action
Oasis Training
Progressive Unionist Party (East Belfast)
Red Hand Comrades Association
Round Tower Project
Skainos
Walkway Community Association
Westbourne Presbyterian Community Church
Willowfield Parish Community Association

Volantino East Belfast | Andrea Aska Varacalli