Il comandante della PSNI ha detto di essersi rammaricato per l’assenza sul territorio dei propri agenti prima dello scoppio dell’autobomba a Newtownhamilton la scorsa settimana

Newtownhamilton, South ArmaghMatt Baggott ha rilasciato il commento in seguito ad un incontro urgente del Policing Board avvenuto lunedì mattina.

Ha illustrato le misure che verranno prese per contrastare la minaccia repubblicana, mai a questi livelli da ben 12 anni.

Bagott ha confermato che ci sarà lo spiegamento di più poliziotti sulle strade e verranno creati più posti di blocco in tutta l’Irlanda del Nord per aiutare nella lotta alla minaccia.

“Ci sono questioni di sicurezza degli agenti e se non le affrontiamo seriamente possiamo ancora compromettere la popolazione e dobbiamo anche essere molto cauti a non venire adescati in qualcosa di più distruttivo”, ha affermato il Chief Constable.

“Chiaramente siamo rammaricati di non essere giunti là prima.

“Lavoreremo con le nostre comunità per vedere come possiamo migliorare la presenza della polizia e la fiducia”, aggiunge.

Un uomo polacco ed una donna anziana sono rimasti feriti nello scoppio dell’autobomba lasciata all’esterno della stazione di polizia di Newtownhamilton, South Armagh, giovedì scorso.

L’esplosione ha provocato danni alla stazione di polizia disabitata, alle case vicine, ad un pub e ad un centro comunitario.

Una telefonata di avvertimento era stata fatta ad un ospedale di Belfast intorno alle 22.30.

La polizia era ancora per strada quando la bomba è esplosa, quasi 50 minuti dopo.

Era la seconda volta in una settimana che la stazione di polizia era oggetto di un attacco. L’autobomba lasciata nella zona dalla Continuity IRA era stata disinnescata dalla polizia.

A inizio mese la Real IRA ha ammesso di aver compiuto un attacco esplosivo contro il quartier generale dell’MI 5 a Holywood, Contea di Down, meno di mezz’ora dopo il trasferimento dei poteri su polizia e giustizia a Stormont.

La scorsa settimana, fonte interne della PSNI hanno riferito che il livello di minaccia portato dai repubblicani non era mai stato così elevato dalla bomba di Omagh del 1998.

Il livello di minaccia è stato impostato a “grave” da febbraio 2009, un gradino sotto al livello massimo di allerta, definito “critico”.

[flv:/flv_video/ww_dissidents_26042010.flv 590 350]