L’ex informatore della UVF ed ex carcerato immy Crockard è stato rilasciato dalla polizia dopo due giorni di interrogatorio sull’omicidio del pensionato Charlie Stead, avvenuto a Dundonald nel 2007

Jimmy CrockardNessuna accusa è stata levata contro Crockard, ma giovedì mattina è stato trasferito comunque nella prigione di Maghaberry, dove si era consegnato il mese scorso in seguito alla revoca della licenza relativa al rilascio anticipato.

Un portavoce della PSNI ha comunicato che “l’uomo di 56 anni, interrogato dagli investigatori a proposito dell’omicidio di Stead avvenuto nel febbraio 2007, è stato rimandato in custodia presso il carcere di Maghaberry. Le indagini sull’omicidio proseguiranno”.

Crockard si nascondeva in Spagna. E’ ritornato in Irlanda del Nord quasi tre settimane fa perché voleva togliere ogni sospetto sul suo coinvolgimento nel brutale omicidio.

Joe Rice, avvocato di Crockard, ha riferito che durante le lunghe serie di interrogatori nella Serious Crime Suite della stazione PSNI di Antrim, il suo cliente ha costantemente negato di aver ucciso Stead.

Gli investigatori non avrebbero fornito alcuna prova della partecipazione di Crockard all’assassinio.

Alla PSNI è stata garantita la possibilità di allungare di 12 ore il tempo concesso (36 ore) per l’interrogatorio di Crockard.

“Crockard ha fornito alla polizia un completo resoconto dei suoi spostamenti e gli ha riferito di non aver nulla a che fare cn l’omicidio Stead” ha proseguito Rice.

Stead, 92 anni, era un eroe della Royal Navy. Fu picchiato a morte nella sua casa di Canberra Park, nel febbraio 2007.

Crockard ha ammesso di trovarsi in Irlanda in quel periodo ma non era in alcun modo vicino a Dundonald.

L’informatore, che testimoniò contro altri 29 lealisti a metà degli anni Ottanta, ritiene di essere stato collegato dalla PSNI all’omicidio Stead a causa di turisti inglesi in Spagna che lo avevano incontrato e collegato all’assassinio dopo il programma della BBC Crimewatch nell’estate 2007.

Lo scorso mese Crockard è tornato nella prigione di Maghaberry dopo che il ministro Paul Goggins gli aveva revocato la licenza di sospensione dell’ergastolo, dipingendolo come un pericolo per la popolazione.

Crockard fu incarcerato per l’assassiio di due cattolici avveuto oltre 30 anni fa. Nel corso del tempo è stato rimandato in carcere altre 4 volte ma non è mai stato arrestato per alcun altro reato.