Republican Action Against Drugs | RAADUn uomo di affari di Derry, colpito in precedenza dal Republican Action Against Drugs (RAAD), ha ricevuto una nuova minaccia dall’organizzazione.

La PSNI ha comunicato a Raymond Coyle, che ha preso parte ripetutamente alle proteste pubbliche contro il RAAD, della minaccia emessa dal RAAD.

La scorsa sera, il gruppo “RAAD – Not in my name” ha chiesto sostegno alla popolazione per il raduno organizzato a Guildhall Square per sabato.

Secondo i promotori, la minaccia contro Coyle dovrebbe essere annullata.

“Raymond Coyle, che è stato coinvolto pubblicamente nelle recenti proteste contro il RAAD a Derry, ha ricevuto una minaccia di morte dal RAAD. L’avvertimento afferma che sarà «giustiziato”, fa sapere in un comunicato il gruppo anti-RAAD.

“A Coyle, padre di tre bambini piccoli, il RAAD aveva già sparato e l’uomo ha parlato su una radio locale poco prima di una recente protesta a Guildhall Square.

“«RAAD – Not in my name» sta preparando un raduno pubblico questo sabato alle 15 per chiedere che la minaccia di morte contro Raymond Coyle venga immediatamente ritirata e fa appello alla popolazione cittadina di sostenere il raduno”.

Il RAAD sparò a Coyle nel febbraio 2010 perché l’uomo avrebbe venduto i cosiddetti sballi legali nel suo negozio di Derry.