Il padre dei due bambine coinvolti nell’attacco esplosivo a Lurgan la scorsa settimana dice che sono rimasti duramente traumatizzati

Veglia a Lurgan | Vigil in LurganLe figlie di Frankie Maguire, di 2 e 12 anni, erano insieme ad un’altra ragazzina nella zona di Killmaine quando l’ordigno è esploso.

Si trovavano sull’altro marciapiede così hanno evitato gravi ferite.

“La piccola ha parlato di più della bomba” ha detto Maguire a UTV.

“Si sveglia la mattina e dice «Papà c’era una grossa, grossa bomba e sono scappata».

“Quella più grande durante il giorno è tranquilla ma la sera quando va a letto e ha tempo di pensarci, chiede alla mamma di entrare nel letto insieme a lei”, ha aggiunto.

Maguire ha raccontato qusti particolari mentre si trovava alla veglia, organizzata sabato nel luogo dell’esplosione.

I residenti e i ministri di culto hanno preso parte alla veglia comunitaria di preghiera.

Il reverendo Geoff Wilson della Shankill Parish a Lurgan dice che le persone stanno chiedendo la fine della violenza.

“E’ molto importante per noi come leader ecclesiastici di stare uniti in tempi come questi e dichiarare non solo alla nostra comunità ma a tutta la popolazione che noi non vogliamo violenza, vogliamo pace non solo nella nostra città e nella nostra comunità”, ha affermato.

[flv:/flv_video/ww_lurganvigil_21082010.flv 590 350]