Ulster Covenant Parade, Belfast 2012
Il consigliere dello SDLP per Ballymena, Declan O’Loan, ha affermato che la grande parata di Belfast di sabato scorso non è stato il modo corretto di celebrare il centesimo anniversario dell’Ulster Covenant.

Secondo O’Loan “abbiamo bisogno di eventi riflessivi piuttosto che celebrazioni”.

Ha spiegato il consigliere nazionalista: “L’Ulster Covenant è stato il primo importante evento di un decennio di anniversari ed era importante che fosse gestito in maniera costruttiva, fatto che sarà di buon auspicio per i prossimi anniversari.

“Per me, i paletti fondamentali per l’adeguata commemorazione di questi importanti eventi storici sono che dovrebbero essere un genere di eventi di cui tutta la comunità si sente parte, fornendo la possibilità di riflettere su quanto accaduto da differenti prospettive.

“Le commemorazioni dovrebbero anche contribuire a costruire il nostro senso di comunità e di collaborazione a livello locale, regionale e nazionale. La parata dell’Orange Order non soddisfa tutti questi requisiti”.

O’Loan ha continuato: “Presentandosi come una «celebrazione», la parata ha trattato l’Ulster Covenant in maniera del tutto acritica. In particolare, quindi, ha abbracciato l’uso di «tutti i mezzi necessari» che fu precursore di un periodo di incredibile violenza, di divisione e di separazione in Irlanda. Sono molto preoccupato se si adotterà tale atteggiamento acritico per tutti i centenari gli eventi dal 1912 al 1922.

“Abbiamo bisogno di arrivare a un punto in cui, pur riconoscendo che quelli erano tempi diversi, e pur essendo consapevoli del fatto che quegli eventi sono ancora molto attuali per il loro significato, possiamo cominciare a farci delle domande sull’uso della violenza in quel decennio.

“Quando ero nel Comitato Cultura, Arte e Tempo Libero a Stormont, alcuni di noi insistettero costantemente con l’allora ministro Nelson McCausland per presentare un piano per il decennio di centenari, sviluppato in collaborazione con il governo irlandese.

“Questo non è mai avvenuto, ed è per questo eventi come la parata di sabato si sono spostati nello spazio vuoto”, ha detto O’Loan.

Ha aggiunto: “Ad esempio mercoledì scorso, presso il Ballymena Museum, si è tenuto un evento eccezionale per gli studenti tra i 16 e i 19 anni (Sixth Formers) in cui esperti storici hanno discusso di Third Home Rule Bill e Ulster Covenant.

“Questo era esattamente il giusto tipo di evento per celebrare un anniversario storico importante e il nostro Museo merita i complimenti”.